Mobile

Immuni, app di tracciamento per Covid-19: come funzionerà tra privacy e possibili errori di calcolo



Gianluca Nicoletti discute con il professore Andrea Rossetti, docente di Informatica Giuridica Università di Milano-Bicocca, dell’app per smartphone Immuni scelta dal Governo per il tracciamento dei contagi da coronavirus.

source

All the Admin Templates You Could Ask For.

2M+ items from the worlds largest marketplace for Admin Templates, Themes & Design Assets. Whether that's what you need, or you're just after a few Stock Photos - all of it can be found here at Envato Market.

Related Articles

27 Comments

  1. Non è vero che è possibile tracciare le persone che usano la app, in quanto i token inviati da un dispositivicambiano 9gni 5 minuti, e sono casuali, quindi non correlati tra di loro. Ricostruire i contatti è possibile solo in caso in una giornata si faccia un solo incontro e quell'incontro corrisponda ad un caso positivo.

  2. Minchiate app c'è già andate con telefono android su impostazioni e Google e vedete non dare retta se dite se vuoi scaricarla xk il download e stato già fatto

  3. come fa l'app a capire se mi sono avvicinato a meno di un metro da un soggetto che poi risuterà positivo?

  4. Grazie per il tipo di domande poste….e per il tono.
    Il dubbio è l' unica arma contro la dittatura di senso.

  5. Come funzionerà? Ma non avete ancora capito che tranne qualche stupido, questa merdata non la vuole nessuno

  6. LA APP PER LA FASE 2

    Con la Fase 2 sarà fondamentale utilizzare una preziosissima App. Non parlo di Immuni, ma di un’app ben più potente e sicura, Neuroni.
    Sviluppata da Madre Natura, Neuroni è un’app gratuita che non sfrutta la tecnologia Bluetooth, bensì la ben più collaudata tecnologia Sinapsi. Si tratta di una tecnologia per nulla invasiva della privacy e che rende l’app comunque utile anche quando il 60% della popolazione non ne fa uso.

    Le due app (una non esclude l’altra) funzionano in modi differenti. Facciamo un esempio.
    La app Immuni vi dice se il tizio che era con voi in ascensore vi ha infettato.
    La app Neuroni che per fare due piani potete prendere le scale, che ultimamente non è che avete fatto tutta questa attività fisica.
    La app Immuni vi dice se la signora con cui avete litigato al supermercato per l’ultima confezione di lievito vi ha infettato.
    La app Neuroni vi suggerisce invece di non litigare per una confezione di lievito e di non infilarvi nella corsia del supermercato dove sono presenti ben dodici provetti panificatori manco fosse il festival del pane di Altamura.

    Ma il grande vantaggio di Neuroni è che è già installata in ogni scatola cranica e non richiede quindi uno smartphone.
    Neuroni è di facile utilizzo anche se per tenerla operativa è necessario aggiornarla costantemente. Esistono vari modi per tenere la app Neuroni aggiornata, ma studi scientifici dimostrano che leggere è il metodo più efficace.

    Dal momento che però non tutti sono consapevoli della potenzialità di questa app, permettetemi di tirar fuori l’Aranzulla che c’è in me per darvi qualche suggerimento sul settaggio.
    Un primo test che potete fare per vedere lo stato di salute della vostra app è questo.
    Avete tifato per il poliziotto che inseguiva il runner solitario sulla spiaggia con l’appoggio di elicotteri, droni e satelliti e non vi hanno per nulla infastidito i ventuno milioni di euro sprecati per un ospedale inutile realizzato solo per marketing politico?
    Ecco, in questo caso avete dei problemi di settaggio. E può essere anche che le parole della D’Urso abbiano in qualche modo hackerato il vostro sistema operativo.

    Purtroppo non è possibile resettare il tutto, ma qualche rimedio proprio in vista della Fase 2 è possibile. Ora vi spiego come fare (Aranzulla scansati proprio). Accedete al menù principale. Cercate le funzioni “hater”, “delatore” “caccia-alle-streghe” e togliete la spunta. Mettete invece la spunta a “spirito critico”, “buon senso”, “prudenza”, “empatia” e “solidarietà” e salvate le nuove impostazioni premendo ok.
    Ecco, così facendo avrete a disposizione la più potente arma per affrontare la Fase 2.

    p.s. se nel frattempo ascoltando il consiglio di Trump vi siete iniettati o avete ingerito della candeggina, sappiate che la vostra app non è stata danneggiata. Semplicemente, per un errore di fabbrica, non vi è mai stata installata. Capita.

  7. non siete obbligati a scaricarla, questa cosa vi dice nulla? Pensavo di aver visto quasi tutto nella vita ma ultimamente sto vedendo una cosa che non mi aspettavo: sono circondato da una quantità illimitata di complottari paranoici visionari avventisti dell'11 settembre dell 'allunaggio alieno ebreo del nuovo ordine mondiale… Mamma mia ragazzi, ma questa è la razza umana? Siete messi male, davvero molto male…

  8. ma nessuno parla del problema di tutte le onde bluetooth che circolerebbero?? e poi pensate che la gente il cellulare in casa non lo spenga?? e sapete quanta batteria si mangerebbe?? cioè, se esco la mattina e voglio tornare la sera la batteria non basterebbe, oltre al fatto che OVVIAMENTE non scaricherò mai una cosa del genere, che viola il mio diritto di libertà. fatte i tamponi, chi sta male sta a casa, chi sta bene esce, ciao.

  9. E se poi le assicurazioni avranno i dati, continueranno ad assicurare sanitariamente i potenziali positivi?

  10. Provo ad immaginare un nonnino che uscirà e invece di avere un cellulare Brondi a tasti grandi guanti a 29€ dovrà pure spendere soldi della sua piccola pensione in cellulari costosi perché dovrà avere l'app, lui non lo vorrà, ma il nipote lobotomizzato o i figli rincoglioniti lo avranno già comprato

  11. dal punto di vista giuridico, è lecito che l'app se la ficchino in culo i nostri politici (a quakcuno potrebbe pure piacere).

  12. Solo la sinistra poteva avere la faccia da culo a proporre una cosa del genere, l'avesse fatta qualcun'altro si sarebbe scatenato l'inferno.

  13. Personalmente ho provato ad analizzare di come la fede per i big data ci porteranno inevitabilmente ad una DITTATURA e alla DISOCCUPAZIONE. Se volete passate nel profilo per i video. Ciao!

Back to top button